dic 21

Simmo pazzi blues

“Simmo pazzi blues”: il nostro regalo di Natale che anticipa l’uscita del CD “Canzoni Sband…ate”.

Nonostante la pandemia e le conseguenti misure di distanziamento sociale a cui siamo stati costretti, la nostra musica e con essa la voglia di restare uniti e di partecipare al Progetto C.O.S.M.I.C. per realizzare gli obiettivi che ci eravamo posti per il 2020,  non si sono mai fermate. Pur lavorando a distanza, in quest’anno così complicato e difficile, siamo riusciti a realizzare 3 video musicali di canzoni del nostro ampio repertorio Cosmico e a completare il CD musicale che uscirà nel prossimo mese di gennaio.

Il video è il risultato di registrazioni recenti effettuate da ciascuno dalla propria casa, con mezzi non professionali, integrate da materiali sonori e visivi  registrati  in passato presso il PDGMUSICSTUDIO del nostro Direttore d’Orchestra.

Questo brano originale rappresenta una canzone manifesto con la quale diciamo a modo nostro cosa pensiamo della “follia” e della cosiddetta “normalità”.

Buon ascolto e buona visione cliccando a dx su: YOUTUBE_CosmicSband_2

By Paolo Cori

 

dic 18

L’ANPIS festeggia i suoi primi venti anni

Alla fine di quest’anno così difficile e complicato per tutti, segnato purtroppo anche da diversi lutti che hanno colpito alcuni nostri soci,  arriva qualche buona notizia che ci solleva il morale e spero ci aiuti ad affrontare con più fiducia l’anno che verrà.

Quest’anno infatti l’ANPIS, l’Associazione Nazionale Polisportive per l’Inclusione Sociale, di cui facciamo parte come Alchimia dal 2002, festeggia i suoi primi 20 anni. 

E lo fa con un bel video che potete vedere cliccando su – youtube Cosmic Sband 2 – sul lato destro di questa pagina.   Le immagini evocano bellissimi ricordi e grandi emozioni vissute insieme ai tanti amici di ogni parte d’Italia e di altri paesi, che abbiamo avuto la fortuna di incontrare nei soggiorni “Sottosopra” e nelle tante iniziative nazionali e internazionali che l’ANPIS ha saputo mettere in campo in questi venti anni.

Complimenti anche per il brano musicale di Michael Jackson dal titolo evocativo “Guarisci il mondo”, che è un po’ quello che anche noi, nel nostro piccolo ed umilmente, cerchiamo di fare da 18 anni.

In attesa di poterci riabbracciare e condividere con loro tante altre belle esperienze,  facciamo agli amici dell’ANPIS i nostri migliori auguri, brindando al suo ventesimo compleanno e diciamo a loro “Grazie di esistere e di resistere”.  Ad maiora!!!

Paolo Cori 

dic 17

Dedicato a Carla Tosone

Cara Carla so che questo è un momento molto duro per te e tutta la famiglia, per Paola, per Arturo e per tutti i familiari di Napoli.
Tua mamma vi ha lasciati e quando una madre lascia i propri figli non è mai troppo tardi. Qualunque sia l’età, ciò che lega una madre ai propri figli è talmente forte da travalicare le normali leggi della natura, quelle leggi cui siamo tutti sottoposti ma che ci lasciano smarriti e soli davanti al loro rivelarsi.
Immagino i tanti ricordi i tanti affetti, le tante attenzioni che stanno attraversando la tua anima, cara amica e ti siamo vicini non per consolarti perché credo che sia impossibile alleviare il dolore che stai provando, ma per condividere con te e tutta la tua famiglia una cosa che ci unisce e ci accomuna a tutti gli esseri viventi: Siamo una cosa sola e quando qualcuno ci lascia dopo aver fatto le valige per molti anni o per poco tempo, un pezzo di noi se ne va con lui o con lei. Sì Carla la campana suona anche per noi.

Carlo Colognese
Presidente Associazione Alchimia

nov 02

Lutto in “Alchimia”

 

Rinaldo ci ha lasciati.

In queste circostanze ogni parola appare inutile ma il vuoto che ci lascia il nostro caro amico è veramente grande. Lo abbiamo conosciuto insieme alla sua compagna e ne abbiamo colto immediatamente lo spessore umano, la capacità di entrare in rapporto con tutti, l’intelligenza e la prudenza che gli derivavano dalla sua professione.

Rinaldo era un medico ma i suoi interessi culturali erano molteplici e spaziavano dalla pittura, alla poesia, alla recitazione. Sembrava avere l’ansia di cercare e trovare risposte alle tante domande che la vita spesso ci pone. Oggi ci sentiamo più soli. Ci mancherà il suo sorriso e la sua capacità di stare con i piedi in terra pur legato alla bellezza dei sogni. Ciao amico Rinaldo ti salutiamo con affetto.

Carlo Colognese

Presidente Associazione Alchimia

apr 19

Giuseppina Fontana ci ha lasciati

Cari amici certamente avete saputo della morte della nostra più anziana socia e amica, Giuseppina, mamma di Nadia e suocera del Dott. Cori.
Ogni morte ci lascia più soli e indifesi perché quando un nostro simile muore con lui, o con lei, se ne va anche una parte di noi. Come appartenenti alla specie umana, nonostante gli sforzi per negarlo, siamo costretti ad essere connessi. Lo stesso sangue, le stesse emozioni, gli stessi sentimenti qualunque sia la lingua, o il Dio che preghiamo, qualunque sia il paese da dove veniamo, qualunque sia l’età in cui ci si congeda dalla vita. Non è mai troppo presto o troppo tardi per andarsene, perché le tracce che lasciamo non scompaiono facilmente qualunque sia stata la nostra vita.
La nostra più anziana risorsa di esperienza e di memoria, Giuseppina Fontana, ci ha lasciati così senza rumore, ha lasciato un patrimonio umano  che si è riversato, benefico, sulla figlia Nadia, sulle nipoti, sul genero: il nostro caro Dott. Cori.
Le persone anziane non sono un rifiuto da rottamare. Nei corpi deboli e bisognosi di cura si nasconde  un’esistenza che va tutelata. La cura della memoria in primo luogo, la cura di quello spazio fondamentale per poterci considerare degni di essere società civile.
Noi che ci occupiamo dei nostri simili più sfortunati e non conformi alle regole che la società ci impone, sappiamo l’immenso valore delle vite, di tutte le vite.
Oggi, quindi, salutiamo con dolore la nostra socia Giuseppina consapevoli che la sua perdita ci riguarda come ci riguarda ogni dolore che si presenta davanti a noi e che ci chiede una qualunque forma di aiuto.

Il Presidente dell’Associazione Alchimia

Carlo Colognese