feb 25

Il nostro amico Mariano De Simone ci ha lasciati

Mariano De Simone è morto. Era un artista e quando muoiono gli artisti  diventiamo tutto più poveri. Mariano era un nostro amico ci aveva insegnato ad amare i ritmi e le musiche popolari attraverso i repertori  appartenenti alla cultura americana e grazie a  lui abbiamo scoperto che le parole dei popoli non hanno bisogno di vocabolari, basta la musica e lo stare insieme.
Alchimia e la “Cosmic  Sband” debbono molto a figure come Mariano perché le emozioni che ci ha donato, ora ci appartengono.
Caro Mariano ti salutiamo immaginando che in questo momento tu stia suonando da qualche parte il tuo strumento dicendoci di cantare e suonare le storie popolari che ci hai fatto amare.

Carlo Colognese
Presidente Associazione Alchimia

feb 12

Incontri di calcio per l’inclusione e l’integrazione

imag-1

Immagine 1 di 3

Sabato 9 febbraio 2019, essendo il secondo sabato del mese, abbiamo disputato la solita partita di calcio mischiandoci tra le varie associazioni presenti.
Eravamo 23 giocatori più 10 che hanno assistito all’incontro di calcio.
È stata una giornata magnifica, meravigliosa per il contesto della locazione del campo di calcio in un verde rigoglioso, per il sole caldo che ci ha accompagnato per tutta la partita, per la presenza di un pubblico che non si era visto mai così numeroso e soprattutto per le prestazioni di alcuni giocatori in campo che ne hanno fatto evincere come un sabato esaltante.
I giocatori che si sono distinti per aver eseguito numeri importanti di buon gioco sono stati quelli dell’Associazione Alchimia che hanno riscosso gli applausi del pubblico e degli stessi giocatori.
Coloro che si sono messi in evidenza sono stati: ENRICO IOZZINO, che con il suo piede sinistro ha saputo servire e pennellare precisi passaggi ai compagni; il solito portierone LUCIANO PATIERNO che ha effettuato tante parate difficili che hanno riscosso l’applauso dei giocatori in campo e del pubblico; il bomber GIORGIO MEZZATESTA che ha avuto un applauso prolungato da tutti segnando un gol dalla fattezza difficoltosa essendo con le spalle rivolte alla porta avversaria con una mezza rovesciata al volo ha saputo mettere la palla in rete superando il portiere con un pallonetto e collocando la palla in rete vicino all’incrocio dei pali. Un gol fantastico che neanche in televisione si riesce a vedere.
Poi c’è stata la buona prestazione di LEONARDO DE LUCCA con la sua classe flemmatica; SIMONE VINCI con un bel goal.
Una riflessione a questo punto è d’obbligo: è quella che sabato questi ragazzi hanno comprovato che il lavoro svolto da me, da tanti anni insieme a loro, ha ottenuto il successo di cui vado orgoglioso e di cui sono fiero nell’averlo raggiunto.
Un GRAZIE GRANDE alle Associazioni presenti ed alla Presidente della Società “Furlani Vivace 1922” Claudia Furlani che mi ha dato la possibilità di poter usufruire gratuitamente del campo di calcio dei Rogazionisti.
Termino questo mio resoconto della giornata di sabato per informare che vista la qualità di socializzazione e d’inclusione fatta sabato, stiamo lavorando per cercare di allargare l’evento calcistico a due sabati al mese.

BEN VENGA LA RESPONSABILITÀ DELL’IMPEGNO SOCIALE

Maurizio Papi

gen 30

Giornata della memoria 2019

gnta_mmr-1

Immagine 1 di 27

Ieri 29 gennaio al Parco Gordiani, presso la Casa delle culture sulla via Casilina a Roma, si svolta un’emozionante iniziativa con la quale si è voluto celebrare la giornata della memoria dell’olocausto.
Si sono alternate testimonianze di molti anziani che conservano il ricordo vivente di come anche Roma ha vissuto, sulla sua carne viva, lo sterminio degli ebrei ad opera dei nazisti e dei fascisti.
Numerosi i giovani che hanno voluto dire con la loro presenza e con parole forti che ciò che è accaduto non può essere dimenticato.
Anche “Alchimia” e la “Cosmic  SBand” hanno dato il loro contributo di musica e parole. Un grazie di cuore a tutti i coristi e agli strumentisti diretti dal bravo Maestro Sebastiano, al quale vanno i ringraziamenti di tutta l’Associazione per l’ottima direzione e per la passione che ha certamente arricchito l’esibizione.
All’evento hanno anche partecipato gli amici del “Coro matto”, Progetto della UOC CSM/CD D5 DSM ASL RM 2 in collaborazione con l’Associazione Culturale “Le Artivendole”, sotto la direzione di Emanuela Giudice.
Hanno collaborato gli Istituti Superiori ed i Centri Anziani del Municipio Roma V.

gen 16

“Dai un calcio ai pregiudizi”

preg-1

Immagine 1 di 4

È stata una bellissima esperienza quella fatta a Napoli, dal 6 al 10 dicembre 2018, nel partecipare alla seconda edizione del torneo interculturale “DAI UN CALCIO AI PREGIUDIZI”, dove abbiamo visto l’Associazione Alchimia conquistare il primo posto. Nello stesso torneo è stato premiato come miglior portiere del torneo il nostro valoroso n° 1 Luciano Patierno.  Abbiamo di nuovo ripreso l’abitudine di giocare il secondo sabato del mese con data 12/1/2019. Ci si incontra tra varie Associazioni del territorio per condividere momenti di gioia, di spensieratezza e di serenità che il calcio sa trasmettere con lo stare insieme e con la condivisione, momenti che oggi sono sempre meno tenuti in considerazione.  

Termino questo piccolo resoconto dell’attività che svolge l’Associazione Alchimia, ringraziando la Società di calcio “FURLANI VIVACE 1922” che gentilmente ci mette a disposizione, gratuitamente, il campo di calcio di Via Vecchia di Velletri.

Auguri vivissimi, anche se con ritardo, di un felice anno nuovo a tutti i soci di Alchimia.

Maurizio Papi

dic 18

Festa di compleanno in Alchimia

silv-16

Immagine 1 di 16

Sabato 15 dicembre u.s., presso il ristorante di Capodarco a Grottaferrata, c’è stata grande festa. La nostra carissima Silvia ha voluto festeggiare i suoi diciotto anni insieme con tanti suoi amici, parenti e con la “Cosmic SBand”, della quale essa fa parte. È stata una serata divertente, gioiosa e nello stesso tempo commovente, che ha fatto molto bene a tutti i partecipanti e che sicuramente non dimenticheremo. Sinceri auguri da tutti i soci e sostenitori di Alchimia a Silvia e ai suoi genitori.