Partite di calcio per l’inclusione sociale

calc_sc-1

Immagine 1 di 37

Ieri 28 marzo 2018 si è svolto, presso il campo sportivo di calcio di Grottaferrata, un evento calcistico che ha visto coinvolti i giocatori, nati nel 2002 e nel 2004, della Società Sportiva “Vivace Furlani 1922” ed i ragazzi appartenenti a varie Associazioni che operano nel settore del disagio mentale. Era presente l’Associazione ALCHIMIA che ha organizzato tale evento, l’Associazione AGENDA, l’Associazione LA CASTELLUCCIA, la Comunità di VILLA COSTANZA e l’Associazione VOLO LIBERO di Albano.
Vedere in campo tante persone, con un sole splendente, è stato qualcosa di meraviglioso in fatto di amicizia, di sport e di inclusione. Abbiamo disputato 4 partite con squadre composte ognuna da ragazzi della Vivace mescolati con i ragazzi delle altre Associazioni. Al di là dei risultati, il clima che si respirava in campo e sugli spalti è stato veramente di grande amicizia e di rispetto reciproco. I giocatori delle varie Associazioni mi hanno fatto i complimenti per il comportamento avuto dai giovanissimi calciatori della Vivace, che sono stati rispettosi ed educati, cercando di coinvolgerli attraverso i passaggi della palla. Emblematico e significativo l’effetto di queste competizioni nei ragazzi cosiddetti normodotati. Nel parlare con i giovani calciatori della Vivace prima delle partite, uno dei ragazzi  mi ha chiesto se le persone con le quali andava a confrontarsi agonisticamente, erano violente e se dovesse aver paura di riportare delle contusioni. Le partite che si sono succedute hanno dimostrato tutto il contrario. È stata una bellissima esperienza da ripetere al più presto.
Un grazie di cuore ai dirigenti della Società Sportiva di calcio “VIVACE FURLANI 1922”, in primis alla Presidentessa Claudia Furlani con il Vice Presidente Alessandro De Crais e poi a tutto lo staff dei tecnici, con a capo Andrea Borsa, che si sono resi immediatamente disponibili per la buona riuscita di questa manifestazione.

Maurizio Papi

I commenti sono chiusi