Progetto ATS «Bazzica il Sociale»

Ieri, sabato 23 marzo alle ore 10.00, presso la Sala Martellotta della Fiera di Grottaferrata è stato presentato il tanto atteso Progetto “Bazzica il sociale“. All’evento erano presenti autorevoli esponenti dell’Amministrazione di Grottaferrata insieme con i rappresentanti delle Associazioni e delle Cooperative — fra queste anche Alchimia —, che hanno aderito e partecipato alla stesura del progetto medesimo.
Relatori:  M. G. Elmo Assessore ai Servizi Sociali di Grottaferrata, Gabriele Mori Sindaco di Grottaferrata, Don Franco Monterubbianesi della Fondazione Prima del dopo-Capodarco, Carlo De Angelis del Consorzio Alberto Bastiani, Silvia Barbieri dell’Associazione Libera Castelli Romani.
Moderatori: Enrico Fontana direttore del «Nuovo Paese Sera»,  responsabile dell’Osservatorio Ambiente e Legalità di Legambiente e presidente del Consorzio Libera Terra Mediterraneo, insieme con Ilaria Signoriello, collaboratrice di Capodarco.
L’ATS “Bazzica il Sociale” ha presentato lo studio di fattibilità per l’utilizzazione de “La Bazzica”, bene confiscato alla mafia ed affidato al Comune di Grottaferrata, a fini sociali per persone svantaggiate e di integrazione del mondo giovanile del territorio.
Alla presentazione del Progetto ha partecipato anche una folta delegazione di studenti e di insegnanti  proveniente dagli Istituti “San Nilo“, “Giovanni Falcone” e dal Liceo Scientifico “Bruno Touschek“. Alcuni di essi sono intervenuti presentando i loro elaborati su “Criminalità, beni confiscati e partecipazione“, precedentemente eseguiti nel corso di progetti scolastici ispirati da Libera Castelli Romani sui temi della legalità e della lotta alle mafie.
“Alchimia” fa parte di queste realtà associative dei Castelli Romani ed è fortemente impegnata affinché tale progetto diventi una realtà sul territorio.

I commenti sono chiusi