Progetto di agricoltura sociale “ORTOLIVE”

Ieri, 20 marzo, presso la Biblioteca Comunale di Grottaferrata, su iniziativa dell’Associazione Tuscolana di Solidarietà (capofila del progetto), di Alchimia e di U’ lengheru neru, è stato presentato il Progetto di agricoltura sociale “ORTOLIVE“. Finanziato dalla Provincia di Roma con un contributo di 20.000,00 €  sarà realizzato senza oneri per l’Amministrazione Comunale. Esso prevede 50 orti sociali (da 50 mq ciascuno) e il recupero a fini produttivi di un oliveto con oltre 120 piante. Link all’area interessata.
I proponenti, unitamente ai servizi dell’Amministrazione Comunale di Grottaferrata, attiveranno un’azione di promozione coinvolgendo la base sociale della cittadinanza, con particolare riferimento a: Centro anziani; Istituti comprensivi; A.S.L.; Istituto Eugenio Litta; Organizzazioni ambientaliste; Mondo dell’Associazionismo di Grottaferrata; Imprese agricole e Cooperative sociali. La tipologia degli utenti sarà composta da: anziani, disabili, minori in età scolare, donne, disoccupati/inoccupati di lunga durata, immigrati.

L’obiettivo del Progetto è quello di:

  • Valorizzare i connotati sociali, culturali e ambientali attraverso la costruzione di una rete tra istituzioni, associazioni e singoli cittadini;
  • Ridurre l’isolamento, la distanza tra la terza età e le giovani generazioni (orto didattico);
  • Contribuire al mantenimento del benessere psicofisico dell’anziano con conseguente risparmio per il Servizio Sanitario Nazionale;
  • Contribuire al benessere psicofisico del disabile attraverso la terapia assistita con le piante;
  • Realizzare la riqualificazione urbana;
  • Affidare il recupero delle aree degradate o incolte a soggetti vulnerabili o a rischio di esclusione sociale.

Ulteriori informazioni possono essere richieste alle Associazioni proponenti:
Associazione Tuscolana di Solidarietà
Associazione Alchimia
U’ lengheru neru

I commenti sono chiusi